Comunità
energetiche rinnovabili

Combined Shape Created with Sketch.

Le comunità energetiche rinnovabili, così come definite dalla Direttiva europea RED II e recepite con il d.lgs. 199/21, fungono da punto di raccordo della transizione energetica in corso e consentono di dar vita ad aggregazioni di prosumer che generano benefici ambientali, sociali ed economici. Allo stato attuale si prevedono due tipologie di aggregazioni: Comunità Energetiche Rinnovabili (cosiddette “CER”) e Gruppi di Autoconsumatori che Agiscono Collettivamente (AUC). Entrambe si basano sulla partecipazione volontaria di membri (utenti domestici, PMI, enti locali, Pubblica Amministrazione, terziario) che intendono condividere virtualmente energia rinnovabile prodotta localmente da impianti di nuova costruzione beneficiando di incentivi erogati dal GSE per 20 anni applicati all'energia autoconsumata dai membri.

EPQ, forte della sua esperienza in ambito tecnico, regolatorio e nella gestione operativa di aggregazioni di consumatori e di asset di produzione elettrica, si propone di supportare le Comunità energetiche rinnovabili sia all'atto della loro costituzione (anche realizzando l'impianto e sostenendo essa stessa l'investimento) sia in tutte le attività operative e nell'attività di integrazione di servizi accessori (i.e. integrazione e-mobility, partecipazione ai mercati della flessibilità, valorizzazione dei sistemi di storage).

> 40
PROGETTI CER
IN PIPELINE

2
CER GIà
COSTITUITE

2
NUOVI IMPIANTI
FINANZIATI
EPQ S.r.l. - Sede legale - Via Fersina, 23 38123 Trento (TN) - info@epqformula.it - P.IVA: 09388440969